La Bibbia bastarda

italianynopsisUn romanzo incredibile basato su una Bibbia vera. Una trama appassionante, che non vi lascerà indifferenti, in cui si incrociano giornalisti, spie sovietiche, poliziotti, monaci ortodossi, sacerdoti cattolici ed una misteriosa bibliotecaria.

Gennaio 1934. La notizia dell’arrivo di un Codice a Londra, pubblicata sulla prima pagina del quotidiano spagnolo La Voz, schiude una complessa rete di interessi in cui si vede coinvolto un reporter del giornale, Emilio Ruiz. Le strade di Madrid, i suoi palazzi, i suoi bar ed i bassifondi della città si trasformano nello scenario di un inseguimento sulle tracce di una Bibbia. Nella trama si incrociano giornalisti, spie sovietiche, poliziotti, politici, sacerdoti ed una misteriosa bibliotecaria, il tutto in una società divisa dal clima di frammentazione politica che avvolse la II Repubblica, con una Guerra Civile latente, ma in cui c’era spazio per l’effervescenza artistica, la vitalità e la tenerezza.

I personaggi coinvolti, molti di loro realmente esistiti, indagano su quella che è tuttora la Bibbia più antica di cui si è a conoscenza, il Codice Sinaitico, un manoscritto apparso un secolo prima nel monastero ortodosso di Santa Caterina, ai piedi del monte sacro, grazie ad una spedizione voluta dallo zar Alessandro II. Il manoscritto arriva così alla corte di San Pietroburgo e, anni dopo l’ascesa dei bolscevichi al potere, culmina la sua incredibile eppur vera parabola all’essere ceduto dal governo di Stalin a quello britannico per la cifra più alta offerta per un libro fino a quel momento: 100.000 sterline. Un documento che, dopo essere stato a suo tempo annunciato come la testimonianza storica più importante su Gesù Cristo, inizia a mostrare alcune divergenze rispetto a quella che è stata la verità ufficiale sulla vita e la morte del Figlio di Dio divulgata dalla Chiesa negli ultimi secoli.

Un romanzo basato sulla storia di un libro vero scritta dai fratelli Tascón (Fernando e Mario) e sviluppata nella “nuvola” mediante il software di elaborazione di testi di Google (Google Docs).

LA CRITICA

Su “La Bibbia bastarda” hanno detto:

Harper’s Bazaar “Uno dei romanzi d’azione più divertenti degli ultimi anni”
Diario ABC “Un thriller molto ben orchestrato”
El País “Una delle raccomandazioni della mia lista”
Diario Montanés “Un racconto d’invenzione appassionante”
Estandarte: “Offrono divertimento a tutti i lettori”

GLI AUTORI

spanish english russian